MILANO – La Commissione Europea ha riconosciuto la Regione Lombardia come ‘Reference Site-3 Stars’ (Centro di Riferimento – 3 stelle), un marchio di qualità su una scala di 4 stelle, che riconosce le innovazioni e le eccellenze sviluppate in Lombardia grazie all’impegno di varie realtà del territorio, inclusa la Direzione generale Welfare, diversi centri e consorzi di ricerca, start-up, imprese e componenti della società civile, che hanno sviluppato servizi e prodotti innovativi a beneficio della popolazione. “Questo prestigioso riconoscimento – ha commentato l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera – consente a Regione Lombardia di essere parte attiva nella rete europea dei Reference Sites, che oggi comprende ben 74 realtà regionali, aumentando opportunità di confronto, attrattività e competitività nell’accesso ai finanziamenti”. “Ciò rappresenta un’opportunità unica per dare visibilità a livello internazionale alle innovazioni sviluppate – ha aggiunto – , con particolare riferimento ai nuovi modelli e strumenti di prevenzione, cura e assistenza a supporto dei malati cronici e fragili, come ad esempio, l’esperienza del CReG (Chronic Related Group), la Telemedicina, e lo sviluppo di soluzioni ICT e abitative di independent living. Innovazioni che consentiranno di attuare quella differenza tra ‘la cura’ e il ‘prendersi cura’ che si prefigge l’attuazione dell’evoluzione del sistema sociosanitario lombardo”. Regione Lombardia verrà formalmente designata ‘Reference Site 3-Stars’, durante una cerimonia ufficiale che si terrà a Bruxelles a dicembre.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata