La pesca intensiva sta generando gravissimi problemi al nostro Pianeta. uno studio di ricercatori statunitensi dell’università americana di Stanford ha infatti rilevato come i grandi animali marini stiano scomparendo dal loro habitat naturale, mettendo in crisi il già fragile ambiente oceanico provato da inquinamento, riscaldamento globale e le altre conseguenze derivanti dalle attività umane. A poco servono gli appelli delle associazioni ambientaliste se non si interviene con nuove misure in campo internazionale. Se non ci sarà una inversione di tendenza, questa specie di importanza vitale per l’uomo è destinata a scomparire.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata