Il cambiamento climatico in atto, secondo la comunità scientifica internazionale e l’ONU, può mettere a rischio la sopravvivenza della specie umana sul pianeta se non interverrà una decisa e veloce riconversione ecologica di economia e società, attraverso profonde trasformazioni e un netto taglio delle emissioni di CO2. L’accordo sul clima negoziato a Parigi nel dicembre 2015, seppure ancora non sufficientemente coraggioso e imperativo, è un passo in avanti e impegna gli Stati a limitare l’aumento della temperatura entro 1,5 gradi, attraverso misure che i singoli Stati dovranno “preparare, comunicare e mantenere” con revisioni periodiche per puntare ad obiettivi sempre più ambiziosi. Per investire su energie rinnovabili, efficienza energetica e nuovi modelli di trasporto, edilizia, produzione industriale e agricola a zero emissioni. per uscire dalla dipendenza dai combustibili fossili. per questo, su Change.org è partita una petizione per chiedere al ministro degli Affari Esteri Paolo Gentiloni, al ministro dell’Ambiente, Tutela del territorio e del mare Gianluca Galletti e al governo tutto, di presentare alle camere il ddl di ratifica dell’accordo di Parigi sul clima al più presto, per ottenerne la ratifica entro l’apertura, il 7 novembre, della Conferenza Onu di Marrakesh.

Ecco il link della petizione: https://www.change.org/p/salvailclima-subito-ratifica-dell-accordo-di-parigi-paologentiloni-glgalletti-matteorenzi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata