I Comuni soci di SILEA hanno raccolto le richieste avanzate dalla popolazione e dal mondo dell’associazionismo, promuovendo l’avvio di uno studio epidemiologico per valutare lo stato di salute” dei cittadini dei Comuni prossimi all’inceneritore di Valmadrera. Il Coordinamento Lecchese Rifiuti Zero ritiene però che occorra procedere con uno studio “caso controllo georeferenziato sui casi acuti”. Questa tipologia di studio analizza infatti lo stato di salute nei bambini, che sono i più sensibili all’inquinamento ambientale ed ha il vantaggio di essere disponibile in pochi mesi e di dare importanti indicazioni per il futuro. Per questo, su Change.org è partita una petizione per chiedere ai Sindaci dei Comuni soci ed in particolare ai Sindaci dei Comuni interessati dallo studio epidemiologico, di:

1 – Prendere posizione affinché ogni decisione relativa all’ampliamento del forno inceneritore venga sospesa, in attesa dei risultati definitivi dell’indagine epidemiologica;

2 – Effettuare anche un’indagine epidemiologica “caso controllo georeferenziato sui casi acuti”, diversa rispetto a quella già deliberata e soprattutto più breve nelle tempistiche;

3 – Accettare la richiesta del Coordinamento Lecchese Rifiuti Zero di inserire un proprio rappresentante, con adeguate competenze, nel Comitato Scientifico di controllo.

Ecco il link della petizione: https://www.change.org/p/sindaco-di-valmadrera-dr-ssa-donatella-crippa-stop-al-potenziamento-del-forno-inceneritore-di-valmadrera

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata