Il lancio delle lanterne cinesi viene considerato simbolo per augurare felicità e buona fortuna, in realtà esse sono sempre sotto accusa per i vari incidenti che causano. Dopo il triste bilancio dei botti di Capodanno, anche quello delle lanterne cinesi che provocano incendi e possono essere letali per gli animali.

Icasi che si sono verificati a Milano in via Stoppani, a pochi passi da Porta Venezia, dove ha preso fuoco il tetto di un’abitazione; a Brugherio, invece, a prendere fuoco è stato il balcone di una casa al sesto piano di un condominio dove una lanterna cinese aveva perso quota atterrando su una tenda da sole.

L’ultimo episodio si è registrato a Lissone, in via Luigi Canonica, dove le fiamme hanno danneggiato il solaio dell’edificio che ospita l’esposizione dei mobili di un noto mobilificio.

Tante volte è stata ribadita la pericolosità di queste piccole mongolfiere. Costruite con carta, metallo e bambù, mentre al loro interno si crea una fiamma che permette alle lanterne di librarsi nell’aria. Quando la loro capacità di volare si esaurisce ritornano a terra e possono causare una grave minaccia per gli animali che potrebbero ustionarsi oppure ingerirne delle parti e morire per soffocamento.

Le lanterne cinesi contengono poi parti taglienti che possono ferire gli animali alla gola e allo stomaco, causare emorragie interne e nei casi più gravi provocare la morte, soprattutto se l’animale non viene soccorso in tempo. Rappresentano un pericolo anche per gli animali acquatici quando le lanterne cinesi cadono in mare. Le lanterne cinesi possono anche causare incendi che distruggono parti di edifici o habitat naturali degli animali.

Con tutti questi episodi vediamo se è possibile cambire qualcosa. Vediamo semplicemente come bisogna scegliere quelle giuste, ovvero biodegradabili, come consiglia lo stesso Wwf. Questo tipo di lanterne sono costruite con carta ignifuga e sono biodegradabili, quindi non rappresentano alcun pericolo né per l’ambiente né per gli animali. Il volo della lanterna può raggiungere un’altezza di 600 metri che varia a seconda delle condizioni atmosferiche, la durata è un massimo 10 minuti. Questo tipo di carta ha un residuo di cellulosa del 99,8% e rispetta la normativa EN 13432.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata