Oltre 400 balene pilota si sono arenate, nella notte tra giovedì 9 e venerdì 10 febbraio 2017, su una spiaggia di Farewell Spit, in Nuova Zelanda. Il 70% di loro ha perso la vita, mentre centinaia di volontari sono impegnati in una corsa contro il tempo per tentare di salvare gli altri esemplari, ma le speranze sono scarse.

Per gli esperti si tratta del più grave episodio di spiaggiamento collettivo di balene mai avvenuto nel Paese.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata