Durante l’intervista, il Professor Giuseppe Di Bella ci ha parlato della prevenzione terziaria, ovvero la prevenzione delle cosiddette recidive (o ricadute) o di eventuali metastasi dopo che la malattia è stata curata con la chirurgia, la radioterapia o la chemioterapia (o tutte e tre insieme) e trattamenti ormonali, che prolungano gli intervalli di tempo senza malattia e aumentano la sopravvivenza in molti tipi di tumore.

In particolare il Professore ha cercato di spiegare come avviene il trattamento secondo il “Metodo di Bella” di un cancro già sviluppato, le possibili complicazioni, i rischi di generare un secondo cancro e le recidive.

Grazie alla multiterapia Di Bella è possibile tenere sottocontrollo il cancro, prevenire le complicazioni e migliorare la qualità generale della vita.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata