Mancano poco meno di 2000 firme per raggiungere l’obiettivo della petizione lanciata, su Change.org, dal Coordinamento Regionale Associazioni Animaliste Puglia per dire NO al business randagismo! NO ai canili privati in Puglia. La Puglia fin dal 1995 si è dotata di una L.R. per la tutela degli animali d’affezione e la prevenzione del randagismo fra le migliori in Italia. Oggi, questa legge, è messa seriamente in pericolo da due consiglieri regionali che, a distanza di pochi giorni l’uno dall’altro, hanno presentato ben due proposte di modifica che consentiranno ai privati di gestire i cani di tutto il territorio. I costi del randagismo in Puglia sono già altissimi. Con il pretesto di recepire una sentenza della Corte Costituzionale, i due consiglieri primi firmatari travalicano i confini della norma nazionale per condannare degli esseri senzienti all’eternità nei box la cui fama più volte è balzata agli onori della cronaca e a spese dei contribuenti. Con questa petizione si richiede il ritiro immediato delle due proposte di legge e l’applicazione della L.R. 12/95 in modo da sconfiggere il randagismo per sempre.

Ecco il link della petizione: https://www.change.org/p/presidente-della-regione-puglia-michele-emiliano-no-al-business-randagismo-no-ai-canili-privati

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata