Votazioni in Francia premiano Emanuel Macron con il 32,32% dei voti ottenuti dal suo partito “En marche” in coalizione con il partito centrista. Macron si assicura così la stragrande maggioranza dei seggi. Diversa sorte per Theresa May in Gran Bretagna: le elezioni anticipate da lei stessa volute sono state per i Conservatori una batosta. Intanto a Bologna sono stati siglati gli accordi durante il G7 per il clima, nonostante la decisione degli Usa di sfilarsi dagli impegni ambientali

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata