Fermiamoci tutti: #NessunoTocchiOrso. E’ questo il titolo della petizione di Enpa che chiede alla regione Trentino –Alto –Adige di annullare l’ordinanza di cattura e “rimozione” dell’orso definito “pericoloso” che in provincia di Trento avrebbe aggredito un pensionato di 69 anni. A tutti gli italiani, la stragrande maggioranza dei quali ha a cuore gli animali e non condivide in alcun modo le campagne strumentalmente allarmistiche contro essi, l’associazione chiede di attivarsi in loro difesa aderendo alle proteste contro le istituzioni nazionali e quelle del Trentino e firmando la petizione che trovate su Change.org

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata