Anche quest’anno Enpa lancia una campagna contro l’abbandono degli animali, per sensibilizzare nei confronti di un fenomeno che resta ancora molto diffuso. Non più solo cani, ma anche gatti, tartarughe, iguane, furetti, persino pitoni, che vengono abbandonati con la falsa certezza che gli esemplari di queste specie, una volta liberati in natura, saranno in grado di provvedere a loro stessi. Ma qualsiasi animale cresciuto in cattività, tanto più se in un ambiente diverso dal suo, se viene abbandonato è destinato alla morte. Il suo proprietario, invece, a una condanna penale: l’abbandono di animali non è solo un atto eticamente inaccettabile, ma è anche un reato. La petizione si può firmare qui.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata