Ora si vende anche la pelle di elefante, ormai è un business ignobile. Fino a poco tempo fa, solo gli elefanti maschi erano a rischio di bracconaggio perché le femmine non hanno le zanne. Oggi, i bracconieri uccidono tutti, femmine e cuccioli compresi. Una volta abbattuti, i cacciatori strappano loro la pelle che, oltre a servire per fare gioielli, viene seccata, polverizzata e mescolata con olio di cocco per preparare un unguento che migliorerebbe i problemi digestivi e della pelle. Questo tipo di crimine sarebbe organizzato a livello internazionale. I bracconieri rischiano fino a sette anni di carcere, ma questi crimini vengono perseguiti raramente. La petizione per chiedere la fine del commercio di pelle di elefante è qui.

2 Risposte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata