Animals Asia, in collaborazione con Scorpion Foundation e Change for Animals Foundation, porta alla luce la triste verità che si nasconde dietro ai selfie. Per gli ignari turisti, non è altro che l’occasione per fare una foto. Ma per gli animali selvatici, costretti a posare per i selfie al centro elefanti del True Bali Experience in Indonesia, significa essere costretti ad una vita di tormenti. Gli orsi del sole Ajib e Marsha trascorrono le giornate ad intrattenere i turisti. Molto probabilmente, Ajib è stata catturata nel suo ambiente naturale da cucciola dai trafficanti di animali. Ora ha dodici anni, e questa è la sua vita da ormai più di un decennio. Gli animali selvatici non sono giocattoli. Meritano rispetto e attenzioni. Con questa petizione si chiede a True Bali Experience di mettere fine ai selfie con gli animali e alle interazioni con il pubblico, costruire un secondo recinto per Ajib, Marsha e il terzo orso senza nome, cosicché possano sempre accedere agli spazi esterni, e creare dei rifugi interni appropriati, migliorare le condizioni di vita accettando l’aiuto di Animals Asia per lo sviluppo di programmi di arricchimento ambientale che consentano agli orsi di foraggiare, giocare e muoversi come farebbero allo stato brado.

Ecco il link della petizione: https://www.animalsasia.org/it/no-sunbear-selfies.html?utm_source=email&utm_medium=organic&utm_campaign=SunBearSelfie&utm_content=EDM_IT

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata