In occasione della nascita del primo registro nazionale che raccoglie i pazienti italiani affetti dalla Sindrome di Angelman, malattia genetica che si manifesta sul cromosoma 15 e che colpisce ogni anno fra i 20 e i 40 nuovi nati in Italia, Medicina Amica in collaborazione con Bayer, ha dedicato intera puntata a questa patologia così rara, caratterizzata da un serio ritardo cognitivo, problemi motori e assenza di linguaggio verbale.

In studio presenti insieme alla conduttrice, giornalista Antonella Baronio, il dott Antonello Gavazzi, cardiologo e coordinatore della ricerca clinica FROM Fondazione per la Ricerca presso l’ospedale Papa Giovanni XXIII Hospital; Luca Patelli, presidente Fondazione Angelman; e Pierluigi Carriero, project manager del registro.

Questo fondamentale progetto è stato reso possibile grazie alll’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo e ha l’obiettivo di portare alla luce il numero e le storie dei pazienti colpiti dalla malattia.

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata