Urban award premia Comuni per mobilità sostenibile

Urban Award un modo di muoversi senza inquinare, viaggiare in modo consapevole: sono gli obiettivi della seconda edizione del premio “Urban Award” ideato da Ludovica Casellati e promosso da Anci, Fondazione Iseni Y Nervi, Acea, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente.

Obiettivo di “Urban Award” è far conoscere le soluzioni che i Comuni stanno programmando o realizzando per consentire ai cittadini e ai turisti di incrementare l’utilizzo di biciclette e trasporti integrati per i propri spostamenti. Il tutto per favorire la mobilità sostenibile e diminuire l’impatto ambientale generato dai veicoli privati. “Urban Award – ha spiegato Casellati – nasce dall’esigenza di innescare una gara virtuosa tra città su progetti di mobilità sostenibile, che possano concretamente portare i cittadini a preferire altri mezzi, lasciando l’automobile a casa”.

“Ritengo la bicicletta uno strumento di straordinaria simpatia ed attualità da cui non si dovrebbe più prescindere al giorno d’oggi – dichiara Matteo Marzotto, Ambassador del Premio Urban Award – adatto a tutti e che ritengo metta tutti d’accordo, proponibile ad ogni cittadino dai 5 ai 95 anni, oltre che uno strumento che ben racconta questa nostra straordinaria Italia, straordinaria anche per competenza scientifica, generosità e passione del bello e del ben fatto. Pedalare fa bene. Non smettiamo di pedalare!”.

“La mobilità è un diritto, esattamente come lo sono la sanità, l’istruzione, la casa – sostiene Antonio Decaro, presidente Anci -. Una città ideale dovrebbe essere divisa in tre, sotto il profilo della sua viabilità: per un terzo dovrebbe essere dedicata ai mezzi privati, per un terzo al trasporto collettivo e per un terzo alla mobilità lenta, quella ciclopedonale”.

La proclamazione dei vincitori avverrà a Rimini il 24 ottobre 2018, in occasione della 35ma assemblea nazionale Anci.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata