In continua diminuzione è la produzione da fonte termoelettrica grazie all’aumento di produzione da fonti rinnovabili che hanno la priorità di dispacciamento. Questo è quello che emerge dal rapporto pubblicato da Enel sui dati operativi di gruppo nel secondo trimestre e primo semestre 2018.

Le rinnovabili infatti sono in continua crescita per via dell’aumento della capacità installata (in primis solare, ma anche eolico) e per il ritorno, quest’anno, ai valori medi di idraulicità degli ultimi anni contro l’anno scorso che è stato caratterizzato da un’idraulicità molto bassa (che ha portato la necessità di aumentare la produzione termica).

In Italia, come emerge dallo Report, la produzione Enel da fonti rinnovabili supera quella da fonti tradizionali con 13,829 GWh a fronte di 12,814 GWh da termoelettrico.

Per quanto riguarda la vendita di energia retail in Italia, aggiunge il report, si assiste a un -6,5% sul mercato tutelato e a un +13% sul mercato libero; i clienti sul mercato tutelato diminuiscono del 7,6% (-7,6%) e i clienti sul mercato libero aumentano del 9,1%.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata