Siringhe della nuova generazione prenderanno spunto dalle zanzare, è quello che emerge dalla recente sperimentazione dei ricercatori della Ohio State University e dell’Indian Institute of Technology. Uno studio dove stanno analizzando l’insetto al fine di creare un microago indolore per scopi medici. L’invenzione potrebbe aiutare chi, come spesso i bambini ma non solo, ha paura degli aghi.

I ricercatori hanno analizzato la proboscide della zanzara, identificando diversi elementi che usano gli insetti per pungere senza dolore: l’uso di un agente paralizzante, un disegno seghettato e una combinazione di parti morbide e dure della proboscide, unita a una vibrazione che si scatena durante la puntura.

Da qui arriva la possibilità di inventare uno strumento con due aghi all’interno, dove uno inietterebbe immediatamente un agente paralizzante per rendere insensibile l’area, mentre il secondo ago attirerebbe il sangue o inietterebbe il farmaco.

Questo secondo ago, inoltre, avrebbe un design dentellato e sarebbe più flessibile e più morbido sulla punta e ai lati.

Il lavoro è stato pubblicato sul Journal of the Mechanical Behaviour of Biomedical Materials.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata