Parliamo di malattie di origine vascolare rare, patologie a volte devastanti che hanno ricadute non solo estetiche ma anche funzionali, a volte correggibili solo ricorrendo a tecnologie avanzate. Sono soprattutto malattie malformative, il cui rischio principale è quello di causare emorragie con conseguenze talvolta anche fatali. Queste problematiche rappresentano un campo di interesse e competenze per molte discipline mediche e chirurgiche, dalla radiologia diagnostica alla chirurgia vascolare e, per affrontarle al meglio, diventa sempre più necessario un approccio multidisciplinare. Facciamo un approfondimento sull’argomento grazie ad alcuni dei relatori del corso che si è tenuto a Crema il 5 e 6 aprile.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata