Dottor Porcellini: approccio multidisciplinare di Medicina Rigenerativa

Le Cellule staminali e gli attuali campi di applicazione della medicina rigenerativa sono gli argomenti di questa puntata di laboratorio Salute, con il supporto multidisciplinare del Dottor Guido Porcellini che ha dato, insieme ad altri ospiti, una visione ampia delle tecniche di cura d’avanguardia degli ultimi trenta anni. La Medicina Rigenerativa è considerata oggi l’ambito più promettente della medicina “moderna”. Si tratta di un nuovo approccio terapeutico finalizzato alla rigenerazione biologica di un tessuto, un organo o più spesso parti di esso, mediante l’utilizzo di Tessuti e/ o Cellule progettati e realizzati in laboratorio per mimare, una volta trapiantati sul paziente ricevente, quelli presenti fisiologicamente nel nostro organismo.

In studio con noi il Dottor Guido Porcellini, medico chirurgo, esperto di medicina funzionale, detox e sostegno del malato oncologico, malattie autoimmuni e nutrizione, che ha parlato di visite, diagnosi e cure con alimentazione ed integrazione di alto livello (anche con l’utilizzo di cellule staminali). Ha spiegato il rapporto fra qualità digestiva ed acidosi metabolica; rapporto fra infiammazione viscerale ed assetto posturale. Quando e come le articolazioni tendono ad usurarsi e come intervenire con l’Ortobiologia.

Questi i temi tratti:

Cosa è l’acidosi periferica, ruolo dello stomaco e qualità digestiva;

Il rapporto fra acidosi e tempi di guarigione;

il Rapporto fra acidosi, scorie metaboliche e cellulite con accenno ai dolori della fibromialgia e pruriti della psoriasi;

Come un’infiammazione del tratto digerente può determinare uno scompenso dell’assetto posturale con conseguente usura delle articolazioni (con disegno e spiegazione alla lavagna delle articolazioni di anca e ginocchio).

Come secondo ospite, il Dottor Bernardo di Matteo, chirurgo ortopedico presso l’Istituto Clinico Humanitas di Rozzano (collega della dottoressa Elisaveta Kon), consulente ortopedico presso Casa di Cura Humanitas S. Pio X – Milano, Professore Aggregato di Malattie dell’apparato Locomotore presso Facoltà di Medicina di Hunimed, Membro del Comitato Giovani Scienziati dell’International Cartilage Repair Society.

Con il Dottor Bernardo di Matteo è stata presentata l’Ortobiologia: Medicina Rigenerativa abbinata alla Ortopedia. Questa disciplina promuove la riparazione e la ricrescita dei tessuti utilizzando i nostri stessi tessuti e cellule e componenti, prima che si renda indispensabile la sostituzione delle articolazioni malate con giunzioni artificiali. L’ortobiologia è un settore innovativo della medicina rigenerativa che consente un nuovo approccio terapeutico finalizzato alla rigenerazione biologica del tessuto, anziché alla sua sostituzione. Si pone infatti l’obiettivo di sviluppare nuove terapie per promuovere la riparazione dell’osso e dei tessuti molli dell’apparato muscolo-scheletrico stimolando le risorse naturali dell’organismo per rigenerare i danni causati da traumi o da malattie, fornendo così delle soluzioni alternative ai tradizionali trattamenti.

Applicazione delle cellule staminali mesenchimali nel trattamento dei difetti cartilaginei e nella artrosi di anca e ginocchio;

Medicina rigenerativa dell’artrosi (trattamenti infiltrativi con fattori di crescita e cellule derivate dai tessuti anca e ginocchio).

Alla comparsa dei primi dolori o rigidità’ e scricchiolii, si prelevano alcuni precursori cellulari da tessuti quali il grasso, il midollo osseo ed il sottocute. Attraverso procedure mini-invasive, si aumenta la concentrazione di tali cellule iniettate ambulatorialmente (in anestesia locale) nelle articolazioni. Il fine è quello di risvegliare gli elementi cellulari dormienti in esse presenti, così da avviare la rigenerazione e la ricrescita della cartilagine, del muscolo o del tendine leso. Nel contempo si apportano importanti azioni anti-infiammatorie e quindi antidolorifiche. La letteratura ha già confermato la validità e la maggior durata dei risultati rispetto alle ben conosciute infiltrazioni di acido ialuronico.

Quando il danno è più avanzato ed ha determinato un vero e proprio “buco” lungo il profilo del femore, della tibia, dell’omero o dell’astragalo è possibile, in artroscopia, e, quindi solo tramite due tagli di pochi millimetri, introdurre uno “scaffold”, cioè’ una impalcatura, ad esempio di collagene, imbevuta dei cellule,  per riempire il “difetto” e riparare il danno. L’articolazione ne riceve nuova vitalità’ e possibilità’ di riprendere ogni attività’.

Il Dottor Guido Porcellini ha parlato della sua esperienza diretta di pazienti inviati all’Humanitas a supporto delle problematiche specifiche.

Con il Dottor Marco Scala, (responsabile fino al 2014 della Chirurgia Rigenerativa Istituto Nazionale per la Ricerca sul Cancro di  Genova) e oggi responsabile di medicina e chirurgia rigenerativa estetica al Tiss’you care di San Marino e responsabile di medicina rigenerativa ambulatoriale in un centro medico di Torino (J Medical), Direttore scientifico di Biorigen International con sede a Losanna; Direttore scientifico, Presidente e socio fondatore della Marco Scala Group con sede a San Marino abbiamo parlato di tricologia rigenerativa avanzata dalla diagnosi fino al trapianto, trattamenti rigenerativi antiaging, ringiovanimento intimo (genitali femminili) e di implantologia avanzata con rigenerazione ossea delle arcate dentarie.

In particolare abbiamo parlato di: autotrapianto di capelli, rigenerazione dell’osso, trattamento antiaging del volto e del collo con la tecnica APS e di ringiovanimento intimo femminile (con infiltrazione ogni sei mesi a base di cellule staminali)

In materia il Dottor Guido Porcellini ha parlato  di menopausa e secchezza vaginale.

Infine, il Dottor Pietro Sodani, che ha lavorato tanti anni con il gruppo del Prof. Lucarelli; direttore scientifico del programma trapianto di midollo nella talassemia e emoglobinopatie presso il Charitè Hospital di Berlino; co-fondatore del sito internet www.curethalassemia.org. Il dottor Sodani ha parlato del suo instancabile lavoro umanitario con I bambini affetti dalle malattie del sangue. Il dottor Guido Porcellini ha raccontato la storia del padre, il Professor Adolfo Porcellini, Professore Emerito entrato nella storia dell’ematologia italiana per aver effettuato il primo trapianto al mondo di cellule staminali al cuore.

 

Per contattare gli ospiti della trasmissione

Guido Porcellini

Medico Chirurgo

Segreteria Generale: 3455977477

porcellini.guido@gmail.com

STELLA MARIS – SAN MARINO

https://www.stellamarispoliambulatorio.com/

http://WWW.QLIFETV.COM

Video Corso On line: “IL RITMO VITALE”

https://qlifetv.rqi.me/video/alimentazione-e-nutrizione-ritmo-vitale/

Pietro Sodani

tel 366 3308291

p.sodani@libero.it

Bernardi di Matteo

Istituto Clinico Humanitas Rozzano

Centro per la ricostruzione funzionale e biologica del Ginocchio

Via Manzoni 113 – Rozzano

Tel: 0282248225

https://www.humanitas.it/medici/berardo-di-matteo

 

 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata