Portare avanti una gravidanza per una donna in emodialisi è difficile, quasi impossibile. Sia perché la fertilità è assai ridotta o addirittura nulla, sia perché anche qualora intervenisse una gravidanza, i rischi per madre e bambino sarebbero troppo alti. Poche sono infatti le percentuali di sopravvivenza del feto: la percentuale di riuscita è di 3 casi su mille. Alcuni medici, in questi casi, si sentono di sconsigliare la gravidanza all’aspirante mamma. All’Ospedale di Cremona, invece, grazie all’impegno e alla professionalità del personale medico e sanitario, una mamma in emodialisi ha dato alla luce un bimbo, che ora sta bene.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata