Secondo i ricercatori dell’Università politecnica delle Marche, insieme con quelli delle università di Vigo e Granada, il miele di corbezzolo, tipico delle aree mediterranee, potrebbe essere un’arma contro il cancro del colon.

I ricercatori sono riusciti a vedere in laboratorio che le cellule tumorali del colon, quando gli viene aggiunto questo miele, smettono di crescere e diffondersi.

Lo studio è stato recentemente pubblicato sul Journal of Functional Foods, “il trattamento con questo miele blocca il ciclo delle cellule del cancro regolando alcuni geni, inibisce la migrazione delle cellule, riduce la loro capacità di formare colonie e induce la loro morte programmata”, ha spiegato Maurizio Battino, coordinatore della ricerca.

L’effetto antitumorale del miele di corbezzolo sul cancro del colon aumenta con la quantità e durata della terapia.

“Nessun effetto è stato osservato invece quando il miele viene applicato sulle cellule sane. Tuttavia serviranno nuovi studi, su modelli vivi, per confermare l’effetto chemio preventivo di questo miele. E’ un punto di partenza che ci indica i principali meccanismi molecolari attraverso cui si produce questo effetto, rafforzando l’interesse per lo studio di questo alimento mediterraneo” ha concluso Battino.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata