Congresso dermatologia: impatto dell’inquinamento sulla pelle

Mary Kay Inc, azienda cosmetica globale e leader in ambito dell’innovazione nella cura della pelle, continua il suo incessante sostegno alle comunità di estetica e scienze, partecipando a due importanti conferenze globali in Europa di questo mese: il 24º congresso mondiale di dermatologia (WCD), il 10–15 giugno a Milano e il 5º vertice sul futuro delle formulazioni di cosmesi il 19-20 giugno in Germania, a Düsseldorf.

Il congresso mondiale di dermatologia si tiene ogni quattro anni ed è il maggior convegno di dermatologia al mondo.

Il tema del congresso del 2019, “Una nuova era per la dermatologia globale” è stato una felice occasione per Mary Kay per presentare le sue scoperte di scienza applicata e continuare il discorso scientifico sull’inquinamento e il danno alla cute.

Il 12 giugno Mary Kay ha presentato il simposio “Agenti ambientali di stress e la pelle: oltre i raggi UV”.

Il simposio esplorerà l’impatto delle aggressioni ambientali esterne sulla salute della pelle, con l’attenzione puntata sull’Europa e su come gli antiossidanti possono aiutare a ridurre gli effetti deleteri dell’inquinamento. Il simposio sarà moderato da Michelle Hines, Ph.D., direttore, Ricerca globale a monte e tecnologia in Mary Kay e presenterà due rinomati esperti europei della pelle: Jean Krutmann, medico, professore e direttore al Leibniz Research Institute for Environmental Medicine in Germania a Düsseldorf.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata