Prada, entro fine 2021 tutti capi e accessori in Econyl

Dopo l’addio alle pellicce, annunciato il mese scorso, ora Prada lancia Re-Nylon, un progetto che interpreta le borse del marchio all’insegna della sostenibilità usando Econyl, un filato in nylon rigenerato.

Il prodotto nasce dall’incontro con l’azienda Aquafil, che produce questo filo di nylon realizzato con rifiuti di plastica recuperati negli oceani, come reti da pesca, o destinati alle discariche come scarti di fibre tessili e vecchi tappeti, che vengono rigenerati.

Attraverso un processo di depolimerizzazione e ripolimerizzazione, il filato Econyl può essere riciclato all’infinito senza mai perdere qualità.

Re-Nylon – si legge nella nota del brand – rappresenta per Prada un ulteriore passo verso la sostenibilità: l’obiettivo è trasformare in nylon Econyl tutti i capi e gli accessori Prada entro la fine del 2021.

Secondo quanto comunicato da Prada ogni 10.000 tonnellate di Econyl prodotto si risparmiano 70.000 barili di petrolio, riducendo le emissioni di CO2 di 57.100 tonnellate.

Scegliendo di utilizzare l’ECONYL© l’impatto sul riscaldamento globale originato dalla produzione di nylon alimentata a petrolio sarà ridotto dell’80%.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata