Anoressia sempre più maschile, colpito un uomo su 4 donne

Su 3 milioni di malati di anoressia in Italia, uno ogni 4 donne è un maschio. Se finora la malattia è stata considerata solo ‘femminile’, i dati degli esperti aprono un nuovo scenario.

Ma spiegano anche che essendo la patologia genericamente ritenuta ‘da ragazze’, i maschi ricevono diagnosi più tardive, oltre al fatto che temono lo stigma. Dell’argomento parlano gli endocrinologi dell’Ame che sottolineano come a sottovalutare il problema siano gli stessi medici, ‘a causa di un pregiudizio diagnostico di genere’. L’età in cui si presenta la malattia così come per le ragazze è intorno ai 14-15 anni.

Negli ultimi anni sono stati registrati casi anche a partire dai nove anni. “”I ricercatori per anni hanno escluso gli uomini dagli studi e standardizzato i protocolli clinici e diagnostici solo sulla popolazione femminile”, spiega Simonetta Marucci, endocrinologa esperta dei disturbi del comportamento alimentare.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata