Sono stati svelati i legami tra il coronavirus e il sangue ed è emerso che i danni più gravi li subiscono i pazienti di gruppo A. Sono i dati che emergono dal primo studio internazionale su fattori ereditari e indici dei rischi. I pazienti con gruppo zero invece andrebbero incontro a sintomi più lievi. Sentiamo, sull’argomento, il Professor Luca Valenti del Centro trasfusionale del Policlinico di Milano.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata