Abbandonata, desolatamente vuota. La struttura che ospitava il tribunale di Crema è inutilizzata da settembre 2013, quando è stato accorpato a Cremona dopo più di 200 anni di attività. L’immobile, oggi, è ancora abbandonato e il suo futuro non è ancora ben definito. La soluzione iniziale di un suo riutilizzo come sede dei vigili del fuoco venne subito scartata. Recentemente si è invece parlato di un presidio socio sanitario territoriale con ambulatori per medici di base e specialistici, un reparto degenza e un polo universitario infermieristico.  Ma per il pentastellato Manuel Draghetti si corre il rischio che si possa ripetere, ad esempio, il caso dell’ex scuola di Comunione e Liberazione, rimasta com’era al momento dell’interruzione dei lavori, senza che sia mai stata realizzata una soluzione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata