L’impiego della nutraceutica in oftalmologia è prezioso

Questa eminente rivista di biologia molecolare ha pubblicato uno studio multicentrico su un nuovo approccio alla patogenesi della maculopatia.

L’articolo scientifico rende conto di un lavoro lungo e dettagliato ed evidenzia quanto sia importante il ruolo del primo strato retinico, l’epitelio pigmentato, nella genesi della malattia retinica e il suo rapporto virtuoso con alcune sostanze fitochimiche.

Con questo termine si intende sostanze che hanno intrinsecamente proprietà chimiche non di sintesi (non prodotte in laboratorio) ma derivate direttamente da sostanze naturali vegetali. Il ruolo giocato da tali sostanze conferma che la nutraceutica è scienza, e che il suo impiego in oftalmologia è prezioso nel processo metabolico/catabolico dei fotorecettori.

Ecco il link alla pubblicazione completa:

CLICCA QUI!

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata