Ancora davanti all’Università di Parma, per tutta la giornata di oggi, per chiedere la liberazione dei macachi imprigionati nello stabulario e sottoposti a sperimentazione nel progetto Lght Up. Nonostante la richiesta di un confronto con il rettore, gli animalisti non sono riusciti a fermare l’orribile macchina di sofferenza in cui sono intrappolati questi poveri primati.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata