L’influenza aviaria sta dilagando in Francia e in India.  Il paese europeo abbatterà circa 600 mila anatre destinate alla produzione di foie gras per contenere il virus che si sta nel sud-ovest del Paese. In India, almeno nove Stati hanno confermato la presenza del virus tra i volatili, mentre altri stanno attendendo i risultati degli esami di laboratorio. Chiudono allevamenti, mercati, zoo, parchi e riserve naturali. L’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) denuncia l’ennesima strage di animali dovuta a una epidemia virale la cui diffusione è incentivata dagli allevamenti intensivi a scopo alimentare.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata