Covid 2021, non solo vaccini ma più cure domiciliari

E’ dall’inizio della pandemia che il professor Luigi Cavanna, direttore del dipartimento di Oncoematologia dell’Usl di Piacenza rimarca l’importanza delle cure domiciliari. I dati gli danno ragione, ma tutt’oggi non se ne parla abbastanza.

Nelle reti nazioni in primo piano ci sono i vaccini, le varianti e gli ospedali ma delle cure domiciliari si parla poco o niente. Continuano ad essere sottovalutate dalle istituzioni e dai medici. E’ questo il tema che verrà approfondito in un’intervista a cura della giornalista Loretta Gregori.

Il dottor Cavanna darà inoltre informazioni sulle giuste terapie e farà chiarezza su un tema molto complesso. Ogni giorno arrivano nuove terapie e quelle vecchie vengono bandite. Il prof. Cavanna invita le istituzioni a tenere presenti le esperienze ed evidenze delle cure applicate dai medici del territorio.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata