Covid, tamponi e test: facciamo chiarezza

La Dott.ssa Greta Boccasavia, medico legale, è intervenuta nei nostri studi per fare chiarezza sugli esami che si possono effettuare per la diagnosi del Covid e per lo screening della malattia. Ecco in sintesi i dati sviluppati nella rubrica condotta dalla giornalista Loretta Gregori:

Test Rapido

Si può avere sia in versione fai-da-te, un kit che funziona come un test di gravidanza, sia nella versione assistita, dove cioè le manovre vengono eseguite da un operatore. Fa una diagnosi a distanza di qualche giorno dal contagio.

Tampone molecolare

E’ il test di laboratorio che viene eseguito in due tempi, con modalità iniziali simili a quelle del test rapido, ma questa volta la procedura viene eseguita sempre da personale sanitario ed è più sensibile rispetto al virus.

Test sierologico

In questo caso la ricerca del Coronavirus viene eseguita su prelievo di sangue a cura di un medico o di un infermiere, o in alternativa da una goccia di sangue capillare, che si può ottenere pungendo un dito.
I test vengono eseguiti, a seconda delle tipologie, in ospedale, in laboratori analisi, in postazioni mobili , dalle Usca (visite domiciliari), ed alcuni anche in farmacia con protocolli diversi nelle varie regioni.

Per saperne di più seguite la trasmisione in onda giovedì alle 20.10

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata