Ogni anno, a giugno, il Parco Oglio Sud organizza il Festival dei Rondoni, con lo scopo di far conoscere le belle colonie di questi uccelli insediate in Monumenti Vivi, ovvero edifici antichi o moderni le cui caratteristiche architettoniche hanno permesso l’insediamento di colonie durante il periodo riproduttivo. Un bell’ esempio si trova a Quinzano d’Oglio, nella bassa bresciana dove, nel sottotetto di una casa privata è stata creata la Torre Rondonaia che ospita decine di coppie di rondoni controllati e inanellati dall’ornitologo Mario Caffi. I rondoni corrono numerosi pericoli anche a causa della catastrofica guerra ai piccioni che mura vivi tanti animali.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata