Partenza soft per le misure contro il personale sanitario non ancora vaccinato in Lombardia. Sono Previste, in particolare, sanzioni progressive, che vanno dalla sospensione del diritto di svolgere mansioni che implichino il rischio di diffusione del contagio da SarsCov2 fino alla sospensione senza stipendio. Questo causerà forti disagi anche su tutto il territorio cremonese già in forte sofferenza a causa della scarsità del personale.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata