Nel 2020 approvvigionamento fave cacao 100% sostenibili

Prosegue il percorso sulla strada della sostenibilità di Ferrero che al 2030 punta a dimezzare (-50%) tutte le emissioni derivanti dalle proprie attività (ovvero emissioni in gergo tecnico “Scope 1 e 2”). Nel 2020, anno segnato dalla pandemia, il gruppo dolciario di Alba ha raggiunto alcuni obiettivi in ciascuno dei quattro ambiti individuati dal 12esimo bilancio di sostenibilità: protezione dell’ambiente, approvvigionamento sostenibile degli ingredienti, promozione di un consumo responsabile e valorizzazione delle persone. In particolare lo scorso anno è riuscita ad ottenere un approvvigionamento di fave di cacao 100% sostenibili, certificate attraverso standard gestiti in modo indipendente, e di zucchero di canna 100% certificato da Bonsucro e Altromercato.

Anche l’utilizzo di energia rinnovabile è un elemento essenziale per ridurre la propria carbon footprint. Per questo motivo, gli stabilimenti europei del gruppo si sono approvvigionati nell’anno fiscale 2019/2020 di energia elettrica 100% certificata rinnovabile, e il 71,5% di quella acquistata a livello mondiale proviene da fonti rinnovabili. Per quanto riguarda l’impegno sul fronte degli imballaggi – 100% riutilizzabili, riciclabili o compostabili entro il 2025 – già nel 2020 l’82,9% ha raggiunto questo obiettivo.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata