Un’orsa e il suo cucciolo che passeggiano liberi tra i prati della Val Salarno, sulle montagne bresciane. E’ davvero emozionante la scena che è stata immortalata da un escursionista della zona nei pressi del piccolo Lago di Bos, uno dei luoghi più selvaggi della Val Saviore. Mamma orsa, indisturbata gioca con il suo piccolo e sembra aver trovato il luogo adatto per vivere. La presenza di questi animali, che vanno protetti, racchiude un messaggio molto importante come sottolinea Italo Bigioli, presidente del Gruppo Italiano Amici della Natura di Saviore, profondo conoscitore di quei luoghi. La convivenza tra orso e uomo non è mai stata facile e lo testimoniano le numerose catture avvenute in Trentino. La speranza è che lo stesso crudele destino non travolga questa dolce famigliola.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata