La Lega Antivivisezionista, che ha per scopo l’abolizione della vivisezione e la sua sostituzione con altri mezzi più sicuri scientificamente e più etici, sta protestando presso i rappresentanti della commissione europea perché, nel corso della revisione della normativa, sembra che si voglia tradire la scelta di superare il modello di sperimentazione sugli animali. Per questo l’associazione ha già scritto all’Europa.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata