Intesa Sanpaolo ha deliberato l’impegno a un obiettivo di zero emissioni nette entro il 2050, sia per le proprie emissioni sia per quelle create dai portafogli prestiti e dagli investimenti.

Contestualmente, è stata presa la decisione di aderire alla Net-Zero Banking Alliance , un’alleanza di banche a livello globale sotto l’egida delle Nazioni Unite, impegnate al raggiungimento dell’obiettivo Net Zero entro il 2050 e a rafforzare così gli obiettivi fissati dall’Accordo di Parigi sul clima.

L’adesione all’alleanza rappresenta per la Banca un ulteriore importante passo nel contrasto al cambiamento climatico, nell’ambito di una pluriennale e articolata strategia di sostenibilità che, oltre alla riduzione delle proprie emissioni, si fonda sul sostegno alle imprese, con circa 80 miliardi di euro messi a disposizione nell’arco del PNRR per finanziamenti alla Green e Circular Economy e per la transizione ecologica.

(ANSA).

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata