Il plasma iperimmune, la cura utilizzata con successo fin dall’inizio della pandemia, è ancora usata negli ospedali?
A Mantova sì, grazie al dottor Massimo Franchini e alla Dottoressa Claudia Glingani che, con il Dottor Giuseppe De Donno, hanno creduto nella sua efficacia. Proprio ricordando il padre di questa terapia, scomparso lo scorso luglio, spiegheremo perché il plasma resti la prima nonché più efficace cura anche contro le varianti e quali siano stati i motivi per cui sia stata osteggiata.
Non solo: insieme al Dottor Franchini parleremo anche del sogno di una banca del plasma, nato con De Donno che lo stesso Franchini sta cercando di portare avanti.

1 risposta

  1. Cristina

    Buona sera,
    vorrei sapere se dal punto di vista medico fosse possibile utilizzare il plasma iperimmune anche a livello preventivo, e se pertanto verrebbe rilevata l’elevata carica virale.
    Grazie!

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata