Durante l’appuntamento con il Metodo Zangirolami in studio il dottor Ivan Zangirolami, ideatore dell’omonimo Metodo, ha portato in studio il paziente cinquantaduenne Fabio Colombo. Il sign. Colombo ci racconterà il suo difficile percorso fatto di diete e rinunce fin da quando era bambino. Nel 2016 Fabio pesava 150 chili.

Dopo una lunghissima ed affamante dieta ipocalorica a base di insalata o verdure senza condimento, pollo, tacchino o pesce, 3 biscotti e mela verde, nel 2018 è riuscito finalmente a toccare i 110 kg. Appena smette la dieta, il peso ricomincia a salire esattamente come era già successo in tutte le diete passate. La bilancia torna a segnare 130 kg.

Nel 2019 si avvicina al metodo Zangirolami, e finalmente, dopo tante diete affamanti, è riuscito a perdere oltre 20 chili senza patire la fame, grazie alla perfetta combinazione tra il piano alimentare e motorio.

Perdendo peso, anche la salute ne ha giovato. La pressione è scesa a livelli normali (questo ha consentito la diminuzione del dosaggio della pastiglia per la pressione), diminuita la difficoltà motoria e scomparse le apnee notturne.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata