Sono diverse le segnalazioni da parte dei cittadini di Monticelli d’Ongina e San Pietro in Cerro per il continuo aumento di spaccio di stupefacenti, anche in diverse ore del giorno all’interno e all’esterno della struttura abbandonata che doveva inizialmente essere utilizzata come polo logistico, ma dopo il fallimento, lo stabile di oltre 100mila metri quadrati è stato preso di mira dalla malavita, vista anche la posizione strategica all’interno delle campagne piacentine, ed oggi la finalità della struttura è legata allo spaccio e al consumo di sostanze illecite.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata