In questa puntata di Laboratorio Salute in studio ci sarà Diego Barcellari (naturopata, maestro yoga e meditazione, operatore ayurveda e fondatore della Scuola di Naturopatia OR.O) che accompagnerà il Marco Corti, chinesiologo ed ideatore del Metodo M.C. che ci spiegherà come affrontare i nostri nemici primari (parassitosi, micosi e disbiosi) e come combatterli. L’intestino è alla base della fisiologia che costituisce l’insieme delle funzioni organiche principali che ci mantengono in vita. Il comune denominatore ai primari problemi dell’intestino sono: parassitosi, micosi e disbiosi. Tramite la verifica del test di contrazione muscolare del Metodo MC si può capire se un alimento è ancora buono, se un alimento fa bene, se una dose di un integratore o alimento è giusta oppure no, ecc. Il Metodo MC ha selezionato per voi i migliori prodotti, selezionati tramite il test di contrazione muscolare.

Le cellule del corpo umano sono ricche di acqua sia dentro che fuori. Grazie alla conducibilità dell’acqua e alle frequenze che vengono lette attraverso l’acqua, possiamo valutare l’insieme delle frequenze che costituisce la frequenza dell’organismo data dalla risultante di tutte le frequenze presenti all’interno. Il test chinesiologico è basato sulla contrazione muscolare e la verifica dell’aumento o diminuzione della forza contrattile.

Le candide, o micosi in genere, sono dei funghi che possono nascere all’esterno o all’interno del nostro corpo. Possono creare serie problematiche come nel caso delle micosi respiratorie oppure mancanza di ossigenazione generale. Il fatto di individuare se la candidosi è bilaterale o monolaterale è importante.

L’intestino è l’organo più lungo, più importante, più condizionabile, più sensibile e più decondizionabile che abbiamo.

Per un colon irritabile, gli step da intraprendere per un riequilibrio generale e a maggior ragione intestinale, sono:

– eliminare i parassiti

– riformare la flora batterica

– togliere micosi intestinali e stati d’infiammazione

– utilizzare estratto mirtillo nero e rosso per ricondizionare la parte venosa e arteriosa

– introduzione di un aloe vera per riformare il tessuto danneggiato negli anni

– bere acqua e limone per basificare l’organismo

– mangiare in maniera corretta

– imparare a respirare

– muoversi

Infine Miriam Barcellari (insegnante yoga, operatrice ayurveda, consulente del benessere, aromaterapia) ci presenterà l’”AROMATOUCH TECHNIQUE”, una tecnica di applicazione degli oli essenziali mirata al riequilibrio completo della persona. Studiata dal Dottor David K. Hill, un esperto mondiale sull’aromaterapia, è stata poi semplificata rispetto all’applicazione clinica, perchè fosse alla portata di tutti. E’ un tocco aromatico che si dona ad una persona, uno scambio di energie tra il ricevente, l’operatore e la vibrazione degli oli essenziali. Portando la persona ad un profondo rilassamento mira a stimolare la risposta energetica dell’organismo. Gli oli sono applicati su colonna vertebrale e pianta dei piedi, due punti molto ricettivi sia per un trattamento che per l’aromaterapia. Si prevedono 4 fasi, con 2 oli essenziali l’una : la prima mira al ridurre lo stress psico-emotivo, la seconda dà sostegno al sistema immunitario, la terza lavora sulla gestione del dolore fisico ed emotivo e l’ultima è una stimolazione ed un riequilibrio che guidano al risveglio al termine del trattamento. Le manualità sono molto semplici, ma il messaggio molto profondo ed efficace, con l’uso di 8 oli essenziali, 5 singoli e 3 sinergie, hanno uno scopo ben preciso; quello di portare il corpo all’omeostasi ovvero al perfetto equilibrio di tutti i sistemi.

Per contatti:
www.metodomc.it
www.naturopatiaoro.com

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata