A Cremona proseguono le polemiche riguardo alla tariffa puntuale. Dal 1° marzo, sacchi o contenitori diversi da quelli azzurri con tag non verranno più ritirati. Questa ulteriore fase del progetto, che attualmente è di misurazione del rifiuto secco indifferenziato attraverso l’utilizzo dei sacchi azzurri taggati, preoccupa non poco i cittadini con senso civico dal momento che sempre  più spesso, in molte aree centrali e periferiche di Cremona si vedono sacchi neri, contenenti sporcizia di ogni genere, abbandonati. Ulteriori dubbi arrivano dalla decisione del Comune di non applicare particolare sanzioni ai chi non rispetta le regole

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata