Ci sono diversi motivi per cui Cremona non è dotata di un pronto soccorso veterinario aperto 24 ore su 24 e nei giorni festivi. Li ha spiegati nero su bianco l’Ordine dei Veterinari, che, sollecitato dalla richiesta di molti cittadini e da una risonanza mediatica dell’appello rivolto anche al Comune, ha deciso di spiegare le regioni per cui a Cremona non si può fare. Si tratta di motivazioni che riguardano le normative vigenti rispetto ai tipi di locali adeguati, al personale necessario e alla copertura finanziaria. Tutte ragioni sacrosante. Però a Cremona chi ha un animale che sta male di notte, se non vuole vederlo morire deve prendere la macchina e raggiungere il territorio piacentino, il cremasco o il bresciano. Inaccettabile per troppi cittadini, che non si rassegnano e pensano che sia possibile trovare una soluzione. 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata