Non ci sono dubbi sul fatto che i recenti decreti siano arrivati a ledere i diritti costituzionali. Ne sono convinti i genitori di tanti ragazzi non vaccinati che oggi sono esclusi completamente dalla vita sociale e da ogni tipo di attività sportiva. Una situazione definita  in modo forte persecutoria, che grava su una fascia della popolazione già fortemente provata dalle restrizioni, dalla dad e dai lockdown. Una situazione inaccettabile per cui tanti genitori si stanno muovendo attraverso la giustizia nazionale e eropea. 

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata