A distanza di due anni il quartetto Archimia torna a suonare a Casalpusterlengo per celebrare la vita e la bellezza della musica in memoria di quel famoso  7 marzo 2020, quando, a pochi giorni dallo scoppio della pandemia, i musicisti del quartetto si erano dati appuntamento al check point tra Somaglia e Casalpusterlengo per suonare di nuovo insieme di fronte a pochi amici e giornalisti. Una performance che ha lasciato il segno in Serafino Tedesi che torna sul palco del teatro Carlo Rossi  insieme ai suoi colleghi domenica 6 marzo alle 10.30. Un concerto gratuito e aperto a tutti.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata