Cremona. In vista dell’approvazione del Rendiconto della gestione del Comune di Cremona per l’esercizio finanziario 2021 e in merito alle variazioni al bilancio di previsione, oltre che al Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2022-2024 e dell’elenco annuale dei lavori per l’anno in corso, le critiche della minoranza hanno lo stesso denominatore comune: le proposte messe in campo non bastano: non sono sufficienti i fondi per le attività produttive, che tanto hanno sofferto in questi anni e che un buon fine settimana non ha assolutamente ripagato delle enormi perdite subite, da discutere le risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e anche la questione dell’addizionale comunale, per cui sarebbe meglio fare scaglioni.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata