Milano. Dalla Legge Lorenzin sui vaccini obbligatori pediatrici a quelli contro il covid per i più piccoli: c’è un denominatore comune, secondo la dottoressa Loretta Bolgan, chimico farmaceutico di grande fama, che riguarda i rischi e i benefici. Per una scelta consapevole, deve essere fatta luce sulle problematiche legate alla loro somministrazione. La vaccinazione Covid in età pediatrica è iniziata in tutta Europa perché i bambini sarebbero veicolo di contagio ma i dati dicono che, quando contagiati, i piccoli sarebbero per lo più asintomatici o con sintomi lievi. Non si è registrato un aumento di mortalità per Covid nelle fasce di popolazione più giovani e anche i rischi di ricovero in terapia intensiva sono molto ridotti.

2 Risposte

  1. Fabi

    Sono dei criminali, è iniziato tutto con la Lorenzin!!! Devono andare in galera 😠😠😠

    Rispondi
  2. Fabi

    Sono dei criminali, è iniziato tutto con la Lorenzin!!! Devono andare in galera 😠😠😠

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata