Aggiornare i flussi di traffico, fermi a prima che molti dei poli commerciali si insediassero  lungo la tangenziale e destinati a raddoppiare nel prossimo futuro, e  studiare progetti per adeguare la viabilità al continuo sviluppo urbano e commerciale. Sono azioni necessarie laddove già oggi a Cremona si sconta il disagio di code, traffico e scarsa sicurezza lungo le principali arterie. Frequenti sono le richieste in consiglio comunale, ma le soluzioni non arrivano. A peggiorare una situazione già critica è l’insediamento del polo logistico che ha avuto il via libera su un’area di 300mila metri quadrati sulla via Mantova con relativo imponente aumento di traffico pesante. Irrisolta anche la questione di via Giordano, con dati di traffico scaduti e un sistema di scorrimento inefficiente.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata