Le corse dei levrieri rappresentano un chiaro esempio di una pratica di sfruttamento animale da cui dobbiamo affrancarci. E se da un lato ci sono diverse associazioni che si occupano di far chiudere i cinodromi nel mondo e di recuperare i cani con le adozioni, in Italia si pensa a costruire delle piste da corsa per cani. Succede in provincia di Treviso. Oipa lancia un appello agli animalisti ad aderire alla campagna per fermare il cinodromo a Maserada sul Piave. Con questo obbiettivo lancia sul suo sito una raccolta firme e invita tutti a partecipare ad una mail bombing rivolta a sindaco e giunta di Treviso, affinchè il comune faccia un passo indietro. 

1 risposta

  1. Carla iorio

    Culturalmente si torna indietro di anni e si attirano giri di soldi non sempre leciti. Non è la stessa cosa con le corse degli umani dove non mi sembra si punti sulle persone.

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata