Allerta sul consumo di acqua potabile a Cremona

Cremona. Col caldo e la siccità degli ultimi tempi, a Cremona vi è un’allerta sul consumo di acqua potabile: se si consuma troppo, l’erogazione è a rischio. Non si tratta di una questione di disponibilità della falda, dato che l’acqua arriva da pozzi molto profondi che garantiscono una certa disponibilità per anni. Il problema è che col caldo gli elevati consumi mettono sotto stress gli impianti di distribuzione. Padania Acque sta cercando anche di diminuire la dispersione di acqua che avviene nelle tubature, quindi nel trasporto: lo spreco a Cremona si aggira intorno al 24%, in linea con la situazione del Nord Italia. Un altro tema importante per il risparmio idrico è il recupero dell’acqua dopo l’utilizzo, che non sempre è scontato: nel caso della nostra città questo avviene grazie al depuratore, che permette di fornire risorse idriche per irrigare i campi. 

Paola Talamazzi